Mission

Prendete lo stereotipo del montanaro, mettete un pizzico di fiato corto e massa grassa q.b., mischiate con un paio di spritz e buttate quel poco di muscolo che avanza. Caricate il tutto in un’utilitaria con un paio di amici, e scoprirete anche voi che le mete che ci sembrano folli sono alla portata di tutti (ok, però l’ultima parola la lasciamo ai dolori, ustioni, sciatiche…)

Come nasce FTWD?

Potrei scrivere poemi omerici e racconti epici ma la realtà è tanto semplice quanto sbalorditiva.
Eh sì, perché il tutto nasce da una delle nostre prime uscite Trekking, in particolare quella sul “Due Mani”.
Quel giorno ci trovammo con altre persone al ristorante/bar “Passo Culmine S. Pietro”, per poi partire per il Due mani. Mentre eravamo tutti presi nel calcolare itinerario e sentieri da fare (banalmente eravamo tutti in coda al bagno…) un simpatico jack russel bianco si mise ad abbaiare per tutto il tempo fissandoci con aria sospetta. Poco dopo la proprietaria del ristorante, nonché del cane, ci disse che il cagnolino aveva scelto noi per accompagnarci in cima al 2 Mani… raccontandoci che ogni tanto quando trovava individui a lui simpatici si divertiva a fare da guida lungo il sentiero. Effettivamente così fece! Il simpatico cagnolino ci “scortò” per tutto il percorso sino alla cima, incazzandosi non poco per un paio di bivi che stavamo banalmente toppando! Pure i cani capiscono il nostro stato di disagio perenne 😀 😀
Da qui, raccontandoci un po’ della giornata tra noi durante la strada del ritorno, è nata la nostra idea di creare tutto questo. Segui il cane bianco! Grande Jack, sei stato la nostra fonte di ispirazione! 😀

…aggiungerei anche una nota di colore al racconto romantico: con noi nel gruppo avevamo anche una bellissima cagnolona… Secondo me il simpatico Jack non ha preso in simpatia noi, ma voleva timbrare il cartellino! Furbo questo Jack! Ma alla fine è andato in bianco. Fine della breve storia romantica.

Instagram

Seguimi!