Incursione invernale – Parco di Monza

by , on
Gen 26, 2019

Sono le h 10.20 del 26 Gennaio 2019. Qualcuno vi dirà che è una data da segnare perchè abbiamo fatto il nostro primo evento. In realtà la cosa straordinaria è che, di sabato, abbiamo puntato tutti e 4 la sveglia e siamo stati puntuali! La temperatura inizia ad allontanarsi dallo zero, dandoci modo di rilassare i muscoli facciali.

Come previsto metà degli amici che avevano promesso presenza ci hanno paccato alla grande. Come non avevamo previsto, invece, c’era tanta bella gente che non conoscevamo ma che, vedendo l’evento, hanno fatto un passo verso di noi, regalandoci tante belle vibrazioni, risate e amabili chiacchierate. Una giornata riuscitissima, che ci ha lasciato tante emozioni positive. Bipedi e quadrupedi insieme, apprezzando la natura e la buona compagnia.
Speriamo che la gallery vi regali un pizzico di quelle sensazioni! Alla prossima uscita 🙂

Quando devi scegliere cosa metterti ai piedi

by , on
Gen 18, 2019

Di tutti quelli che vi potevano dare un consiglio sull’acquisto di materiale tecnico, secondo voi chi sta scrivendo?

C’è qualcuno tra di noi che:
– ha preso ceffoni dal Maestro, perchè voleva risparmiare sullo scarpone da trekking;
– ha preso schiaffi carpiati da Monica, mentre cercava di fargli capire che “Pirla, le vesciche sui talloni ti vengono perchè sei l’unico sulla Terra che usa calze comuni quando deve farsi 20km a piedi”;
– ha ignorato Fabio per 15 minuti consecutivi, filtrando i consigli su modelli che gli sarebbero costati 3 reni per essere equipaggiato al meglio.

Perchè?

by , on
Dic 21, 2018

Ritrovarsi, camminando.

All’inizio di questa piccola avventura “editoriale” in chiave moderna, nessuno di noi si è posto troppe domande, eccitati dall’idea di creare un blog e sommersi da mille piccoli dettagli che servono a costruirlo in maniera soddisfacente: il maestro sembrerebbe il pignolo del gruppo, ma in realtà wonder woman, l’uomo focaccina e ciuffo sono molto esigenti e puntigliosi.

Ora che in parte il progetto è avviato iniziano le domande: “perché questo blog?” – perché ci piace la montagna! – “perché la montagna?” – perché ci piace camminare! – “perché vi piace camminare?” – e qui si entra più in profondità…

Monte Legnoncino

by , on
Dic 9, 2018

 

Quando il vero traguardo è non far toccare al tuo sedere la terra!

È domenica mattina e, quale esempio di organizzazione e pianificazione efficiente, non abbiamo ancora ben deciso che escursione fare per il pomeriggio. Il plot twist ce lo regala il maestro Banana, sommo conoscitore della montagna, con una proposta molto allettante: giro sul monte Legnoncino, con contemplazione del tramonto inclusa.

Pian dei Resinelli

by , on
Dic 8, 2018

Metereologia is the new astrologia

È mattino, ti svegli e vedi un po’ di luce filtrare dalla finestra. Ripensi alla sera prima, a te che guardi il telefono e ricordi delle pessime previsioni meteo; tiri su la tapparella e ti ritrovi travolto da un fascio di luce che pure Dracula, nascosto nel libro di Bram Stoker sulla mensola, si lancia sotto al letto per ripararsi.
In barba al colonnello Giuliacci, ti arriva la telefonata del Maestro che, caricato a molla, inizia con quesiti del calibro del:
Dove andiamo? Cosa facciamo? Perchè esistiamo? Fett’interi o sensa piccanto? Queste le domande del Giovane asceta.
Alla fine decidiamo di andare a fare un giro panoramico al Pian dei Resinelli, con destinazione Parco del Valentino.

Marcia dei Caratesi

by , on
Ott 14, 2018
Marcia Caratesi Villa

Quando pensi di essere anticonformista, e invece…

Ottobre: la tua mente ti dice che sei in autunno, le maniche corte che indossi invece ti invitano a riconsiderare la situazione. Nel weekend in cui l’unico hashtag che ti aspetti di vedere è DeejayTen, o se va bene DeejayFive, salta fuori Monica che propone di imbucarci alla Marcia dei Caratesi. Penso “…ma che cosa carina, un evento di nicchia brianzolo! Stavolta facciamo gli alternativi…” ALTERNATIVI. Si, certo, peccato che “Carate tra il verde e l’antico” abbia già fatto la bellezza di 38 primavere.

Val Cavallina

by , on
Ott 6, 2018

#Relax #Amiche #Natura #CiVolevaProprio

Avete una vaga idea di quante volte vi sia capitato, parlando con le vostre amiche (nel mio caso Sara e Rita, che chiamarle amiche pare non abbastanza), di dire “si dai, organizziamoci e facciamoci un weekend via, tra di noi” e poi passano anni e no, non ce l’avete fatta? Io si, tante, però quest’anno mi sono impuntata e abbiamo regalato, a una delle due, un soggiorno nel B&B Ca nel Bosco.

Pista ciclo-pedonale del Lago di Varese

by , on
Set 8, 2018
Lago di Varese Panorama

Per la rubrica: mi sa che l’ho presa sottogamba

Questa volta la partenza è stata ritardata da un paio di commissioni da sbrigare, quindi siamo riusciti a lasciare la verde Brianza solo alle 11.10. Con 1,70€ ci buttiamo alle spalle la barriera di Milano, con 1,20€ quella di Varese ed in 50 minuti siamo davanti al Santuario della Madonna del Lago, ad Azzate.
Parcheggiamo, zaino in spalla e alle 12.10 imbocchiamo la pista ciclo-pedonale. La segnaletica è abbastanza presente e ben fatta. Durante il percorso abbiamo incrociato almeno 6 fontanelle, che vista la temperatura e la mia sete sono state una manna dal cielo.

San Primo

by , on
Ago 18, 2018
San Primo Montagne

Dite che li trovo un paio di polmoni nuovi su Amazon?

Si parte così, in un tranquillo Sabato di Agosto, per quella che doveva essere una camminata tranquilla alla scalata del monte San Primo. Dico tranquilla perché il livello di difficoltà indicato è “elementare“. Il sarcasmo che passa tra le righe invece è perché chi sta scrivendo è il panzone del gruppo e, il giorno dopo, grazie al dolore, sta scoprendo l’esistenza di muscoli di cui ignorava l’esistenza.

Rifugio Santa Rita

by , on
Ago 5, 2018
Santa Rita Panorama

Spolier: siamo rimasti a piedi.

Ed eccoci nuovamente pronti per un’altra escursione! La meta di oggi è il rifugio Santa Rita, situato a 2000 m di altezza, ai piedi del Pizzo dei Tre signori, nella alta Val Biandino.
La giornata si preannuncia faticosa e infatti la maggior parte del gruppo scansa la proposta con false scuse del tipo “devo andare ad una mostra di pacchetti di patatine” o “devo mettere a posto il guardaroba invernale”. Soltanto l’ingenuo Fabio ci casca in pieno rassicurato da un mio commento del tipo “tranquillo, al massimo ci fermiamo e torniamo indietro”.

Instagram

Seguimi!